Hotel Perugia, vacanze in umbria

www.hotelelpatio.com


5 Giro dei Sette Guadi

Descrizione ImmagineSi parte dall'Hotel per raggiungere la parte bassa di Magione all’altezza dell’incrocio per Castel Rigone e si prende prima l’asfaltata e poi la lunga strada sterrata diritta che attraversa La Goga e la valle del torrente Formanuova. Dopo aver indugiato lungo la valle si prende a salire verso Caligiana per un percorso con fondo che risulta spesso roccioso ma pedalabile, fatta eccezione per alcuni brevi tratti, dove può capitare di scendere momentaneamente dalla bici. Dosando con criterio le energie si arriva al piccolo borgo di Caligiana, di recente ristrutturato, oltrepassato il quale si prende la strada bianca Comunale di Borgogiglione, in corrispondenza di una piccola edicola votiva e di due cipressi piramidali. Si sale a sinistra percorrendo il crinale che collega Col di Maggio a Poggio Mortorio e poi dopo alcuni passaggi si raggiunge la strada asfaltata Mantignana-Castel Rigone. La salita da affrontare nei successivi 5 km non è molto impegnativa e consente di ammirare il paesaggio circostante, caratterizzato, in primo piano dal massiccio del M.te Tezio ad est, dalle leccete di M.te Malbe e della Trinità a sud e dal lago Trasimeno ad ovest. Si prende poi la strada che va a Preggio-Umbertide per valicare il Colle Campana. Appena scollinati si lascia l’asfaltata per la sterrata che va a Pugnanella. Da qui inizia una discesa per lunghi tratti assai ripida ma con il fondo recentemente ripristinato e ben compattato, attraversando boschi di cerro e roverella estesi a perdita d’occhio. Facendo attenzione ad alcuni passaggi si arriva al torrente Pianetello. Il tratto che segue è molto divertente, in quanto si devono affrontare una serie di guadi, cinque per l’esattezza, necessari per attraversare le fresche e limpide acque dei torrenti che scendono dai versanti collinari circostanti, rimanendo in mezzo al bosco. Usciti da questa zona si supera il torrente Colorso, lo si segue per un po’ immersi nella fitta vegetazione. Si arriva infine alla strada per Lisciano Niccone e qui si prende la direzione di Passignano. Si scende a di Pian di Marte per proseguire poi, senza interruzioni, verso Trecine salendo per la bella e tranquilla asfaltata tra prati pascoli e boschi di latifoglie. Giunti al valico si prende sulla destra e si inizia a scendere in direzione del lago Trasimeno. Dopo poco si intercetta una sterrata sulla sinistra che, seguendo le indicazioni, ci riporterà a Magione passando dal cimitero.