18. Pian di Nese - Monte Acuto 

Descrizione ImmagineSi parte da Pian di Nese, raggiungibile da San Giovanni del Pantano o da Umbertide. Si comincia a salire attraversando un’area agricola abbandonata per lo più caratterizzata dalla presenza della ginestra, del cisto e del ginepro. In alcuni punti la macchia di arbusti lascia il posto a piccole aree boscate. Fin da subito si apprezza il paesaggio collinare e alto collinare del territorio attraversato con la cima del Monte Acuto di fronte, il fianco nord del Monte Tezio alle spalle e, sulla sinistra, la Cresta della Fornace e il colle Campana. Il sentiero sconnesso e sassoso porta a una strada bianca. Si gira a destra in direzione di Umbertide per la strada in piano che si inoltra in un’area boscata sino a raggiungere una terrazza naturale in località Galera, dove si trovano alcune belle case coloniche che s’aprono su un paesaggio estremamente suggestivo: si osservano la piana agricola del Tevere intorno ad Umbertide, i rilievi dei dintorni nonché in lontananza i monti dell’Appennino. Si continua verso sinistra per un sentiero in terra che taglia a mezza costa il versante est del Monte Acuto. Ogni tanto lungo la via, si incontrano bei casali ben ristrutturati. Si continua fino all’agglomerato di Montacuto dove seguendo le indicazioni si prende un sentiero che in salita si addentra nel fitto bosco di querce, carpino, orniello e leccio. Occorre in questa parte di tracciato porre attenzione alla segnaletica e seguire la traccia principale del sentiero che a tratti è appena accennata. Si sbuca in una radura dove alcune pietre testimoniano la presenza di un antico castelliere o fortificazione. Si consiglia una breve sosta prima dell’erta finale che prima attraverso la pineta e poi sui prati sommitali ci porta alla Croce del Monte Acuto. Si incontrano bovini al pascolo nei pressi della cima e il punto di osservazione raggiunto propone una vista panoramica a 360 gradi su mezza Umbria, particolarmente suggestiva verso l’Appennino. Si scende sul versante perugino che lungo un percorso a tornanti, pietroso e esposto al sole, ci riporta al punto di partenza, percorrendo nell’ultimo tratto, il sentiero già fatto all'inizio.L'itinerario è lungo km 11,206.

 

Esporta

Scarica le coordinate relative all'itinerario per il tuo navigatore satellitare

File GPX

Scarica il file dell'itinerario da visualizzare su Google Earth

File KML